ROI_edited.png

RE

Rispetta le regole della scuola

Regolamento interno

Ecco, riassunta in parole facili da capire per i bambini,

i principi e le regole applicate nella nostra scuola

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

arrivo a scuola


- Prima delle 8:10 mi iscrivo all'asilo.
- Mi presento con abiti corretti e decorosi, con abiti adatti alla stagione.
- Nessun trucco o piercing visibile (ad eccezione degli orecchini)
- Attenzione, niente copricapo a scuola

suoniamo


- Accosto in fretta. In fila non gioco, non grido, non spingo gli altri studenti.
- Mi unisco con calma alla mia classe con il mio insegnante.
- Se il mio insegnante è assente, mi unisco al rango della mia classe di spedizione.

Il mio giorno di scuola


- Se il mio insegnante mi permette di andare in bagno durante le ore di lezione, sono discreto e non disturbo il lavoro degli altri.
L'ideale è prendere precauzioni durante la ricreazione.
- Sono discreto anche durante i viaggi intercorsi; per partecipare alla ginnastica, opzione filosofica o corso di lingua.
- Ho ragione nella sala da pranzo. Mangio in pace, non dimentico di buttare i miei rifiuti, cerco di lasciare il posto pulito come quando sono arrivato...
- Rispetto il personale delle pulizie.
- Non gioco in bagno.
- Uso i bidoni della spazzatura per sbarazzarmi di carta da pacchi, asciugamani sporchi, scatole di succo...
- Non porto una bottiglia di vetro e butto le lattine di metallo vuote perché possono causare lesioni.
- Non porto a scuola oggetti di valore (gioielli, gameboy, Mp3, Gsm, gadget...) perché non esiste assicurazione per la rottura, furto o smarrimento di questi. Se, per motivi di sicurezza, ho un telefono cellulare, rimango discreto: non deve essere visto, sentito o utilizzato, pena il sequestro.
- Gli oggetti alla moda (Gogos, Pokémon, Diddl, Toupies e a venire...) sono tollerati a condizione che non interferiscano con il regolare svolgimento della ricreazione.
- Non esito a chiedere consiglio e assistenza ai supervisori della ricreazione prima che un conflitto si aggravi.
- Sto giocando nel MIO cortile! È vietato lanciare sassi, palle di neve e trovarsi nella sala Fétis senza autorizzazione.
- Non sono ammessi combattimenti, anche "per giocare".
- Nel cortile, posso giocare con una palla leggera (schiuma) con tempo asciutto. Avvertenza: In caso di pioggia

NESSUNA PALLA NEL CORTO.
- È vietato utilizzare palline da tennis o palline "magiche".
- Sono gentile con tutte le persone che conosco durante la giornata... Le piccole "parole magiche" sono alla base dei rapporti armoniosi.
- Faccio i compiti... non è facoltativo. I compiti a casa sono un apprendistato allo stesso modo della coniugazione o della geometria.
- Compilo correttamente il mio diario di classe e lo faccio firmare ogni giorno.
- Faccio giustificare ai miei genitori un'assenza di uno o due giorni con una nota scritta (sito, email o cartaceo).
Per un'assenza superiore a due giorni, porto un certificato medico.
- Partecipo alla lezione sportiva con un abbigliamento adeguato.
- Tranne che per una lezione, non porto animali a scuola.
- Rispetto l'ambiente di vita (non scriviamo sulle panchine, sui muri, non strappiamo le piante, non danneggiamo le attrezzature...)
- Rispetto le condizioni di entrata e uscita dall'edificio.

Alla fine del giorno


- Rimango all'asilo mentre aspetto la mia partenza da scuola.
- Parto con i miei genitori o la persona da loro designata.
- Se ho una carta di uscita, lascio rapidamente i locali della scuola all'ora prevista. Non resto a giocare vicino all'uscita, in treno, nella sala Fétis...

Quando non rispetto le regole della scuola, rischio una sanzione che sarà valutata in base alla gravità delle mie azioni.


NB: Quando sono iscritto all'Athénée Royal Mons 1 nella sezione fondamentale,
i miei genitori acconsentono alla mia partecipazione ad attività extrascolastiche (escursioni, giornate sportive, green class, ecc.)
In cambio, la scuola si impegna a promuovere il pagamento delle rate e l'assistenza alle famiglie in difficoltà economica.
Per informazioni ecco il link alla circolare 7135 (denominata circolare libera)
chi stabilisce le spese sono a carico delle famiglie

Oltre a questo, dovrai saperne di più.